Spese di spedizione gratuite per ordini superiori a €60!

Paola Barbato

Paola Barbato
BIOGRAFIA:

L'esordio su Dylan Dog avvenne con una sua storia pubblicata sull'albetto allegato allo Speciale Dylan Dogn. 12, mentre la sua collaborazione alla serie regolare ebbe inizio nel 1999, tredici anni dopo l'apparizione in edicola della testata del personaggio. Con gli anni ne è divenuta un'autrice fondamentale ed è stata scelta per sceneggiare alcune delle storie più importanti per lo sviluppo dell'universo dylaniano.

Nel 2003, insieme a Tiziano Sclavi, ha riscritto e adattato il racconto Ghor per la raccolta In fondo al nero di Urania Mondadori.

Nel 2004 ha pubblicato il racconto Bi nella raccolta Le ragazze con la pistola della Dario Flaccovio Editore.

Ha scritto tre romanzi thriller per la Rizzoli: nel 2006 Bilico, nell'aprile del 2008 Mani nude, che ha vinto l'edizione 2008 del Premio Scerbanenco, nel 2010 Il filo rosso.

Nel 2007 ha pubblicato il racconto La mungitura per la raccolta Incubi di Baldini Castoldi Dalai Editore.

Il 25 ottobre 2008 è uscito per la Sergio Bonelli Editore, nella collana Romanzi a fumetti BonelliSighma, disegnato da Stefano Casini. Ha co-sceneggiato per la Filmmaster la fiction "Nel nome del male" con Fabrizio Bentivoglio, trasmessa da Sky nel giugno 2009.

Nel 2011 con l'ausilio di alcuni disegnatori esordienti (ai quali si aggiungeranno in seguito anche nomi più affermati) realizza il fumetto online Davvero, primo esperimento italiano di fumetto in stile shojo-manga.

Nel 2012 scrive la sceneggiatura del primo numero della nuova serie della Bonelli "Le storie", dal titolo "Il Boia di Parigi".

Nel 2013 ha scritto il racconto Amorino per la raccolta Eros in giallo delle edizioni ES.

Nel 2015 pubblica l'ebook Intermittenze - racconti e brevistorie, che raccoglie gli scritti che le valsero la chiamata nella Sergio Bonelli Editore.

Nel 2017 pubblica per Piemme il romanzo "Non ti faccio niente".

Nel 2018, sempre per Piemme pubblica il romanzo "Io so chi sei".

Oltre ad essere una scrittrice, Paola Barbato si occupa anche di attività sociale, come presidente dell'Associazione "Mauro Emolo" ONLUS che si occupa di persone affette da una malattia genetica neurodegenerativa chiamata Corea di Huntington.

Tatai Lab
© 2016
P.IVA 05931050487
info@tatailab.com

Powered by